Chiesa di San Lorenzo

vicino a piazza De Ferrari e Palazzo Ducale si trova la Chiesa di S. Lorenzo, la Cattedrale di Genova
Edificata dove sorgeva un cimitero e una cappella dedicata al Santo, la Cattedrale fu eretta nel 1100 e successivamente ampliata nei secoli: il campanile e la cupola risalgono al XVI secolo, il grande rosone centrale è del XIV secolo; nel periodo romanico vennero costruite le fiancate con i portali laterali di S.Gottardo e di S.Giovanni, altri tre portali in stile gotico sono del secolo XIII, sempre in stile gotico del 1840 i due leoni di marmo ai piedi della scalinata che sembrano vegliare sull'edificio, opere dello scultore Carlo Rubatto.

La chiesa presenta al suo interno tre navate, quella centrale è rivestita di marmo; nella navata di destra è conservata una granata del 1941 che sfondando il tetto entrò nella cattedrale senza esplodere, dal fondo della navata si accede al Museo del Tesoro di S. Lorenzo progettato da Franco Albini nel 1956.
All'interno della cattedrale sono conservati affreschi e dipinti di arte bizantina del 1300, opere d'arte del Cambiaso, del Barocci, del Tavarone e sculture del Sansovino, del Gaggini, del Barabino oltre alle cappelle di De Marini e di Senarega.

Sull'esterno della chiesa una grande ricchezza di decorazioni, sculture in marmo, bassorilievi ed altorilievi, per citarne alcune:  l'altorilievo sulla lunetta del portale centrale, raffigurante Cristo e quella negli stipiti del portale dove è rappresentato l'albero di Jesse, simbolo della stirpe di Maria Vergine e Gesù.

Sopra la porta mediana due affreschi della fine del XIII secolo raffigurano la Glorificazione della Vergine e il Giudizio Universale. Vicino ad una delle porte di accesso, la piccola riproduzione di un cane dormiente che, secondo la leggenda, fu scolpito in memoria del cane dello scultore.

Cattedrale di San Lorenzo
Via Tommaso Reggio 17
Tel. 010.24.68.869


Elaborazioni di ricerche da fonti miste dal web

passa il mouse sopra le foto per vederle ingrandite