Palazzo Ducale

Con 38.000 metri quadri di superficie
Palazzo Ducale dal 1339 fu sede dei Dogi della Repubblica di Genova; l'imponente edificio, riaperto al pubblico nel 1992 dopo un intervento di risanamento, è ora sede di importanti convegni, mostre ed appuntamenti culturali ospitati al suo interno e nei suoi cortili.


Palazzo Ducale
ha due entrate:
una si affaccia in Piazza Matteotti, l'altra su Piazza de Ferrari, considerata l'entrata principale.

Nel 1291, vicino al Palazzo con torre dei Fieschi, fu iniziata la costruzione del Palazzo degli Abati e della Torre del Popolo.
Alla fine del 1500 fu affidata all'architetto Andrea Ceresola la costruzione dell'atrio coperto, dei portici, del cortile e dello scalone di marmo che collega l'atrio al piano superiore: il Piano Nobile
dove si trovano la Cappella Dogale decorata dal Carlone, la Sala del Minor Consiglio con gli affreschi del Ratti e la Sala del Maggior Consiglio ornata di preziosi stucchi e capitelli con base di marmo giallo, la cui volta è decorata con un affresco di Giuseppe Isola rappresentante i commerci dei Liguri, mentre le decorazioni alle pareti sono dell'architetto Simone Cantoni al quale viene affidata anche la ricostruzione del centro dell'edificio dopo che l'incendio del 1777 ne distrusse buona parte.

All'interno di Palazzo Ducale si possono ammirare le statue di Andrea Doria e Giannettino Doria opere del Montorsoli, danneggiate nel 1797 con l'insurrezione popolare che portò alla Repubblica Ligure e restaurate nel 2010.
Nel corso dei secoli il Palazzo venne ampliato con costruzioni laterali fino a formare un cortile chiuso con al centro una piazza esterna, nel 1835 con la costruzione delle attuali Via Gramsci e Via San Lorenzo, fu demolito uno dei lati di chiusura, l'architetto Ignazio Gardella progettò le due facciate che chiudono le ali della struttura a forma di U dando vita, nel suo insieme, a quello che ora conosciamo come l'insieme di Palazzo Ducale.

Al suo interno è anche presente un museo del jazz unico nel suo genere: il "Louisiana jazz club Museum" dove sono raccolte collezioni di vinili, nastri, videocassette, libri e altre rarità storiche. Si può assistere a proiezioni sulla storia del jazz e conferenze. Aperto dal lunedì al sabato dalle 16 alle 19.
Fa parte del Palazzo Ducale la Torre Grimaldina, costruita tra la fine del 1200 e l'inizio del 1300, che fu carcere fino al secolo scorso.

Palazzo Ducale
Piazza Matteotti 9
Telefono: 010 5574000
palazzoducale@palazzoducale.genova.it

Orario:
aperto tutti i giorni
per le mostre a pagamento:
dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 19.00
lunedì chiuso
Biglietteria aperta dalle 9.00 alle 18.30
Negozi e punti di ristoro all'interno del Palazzo

Elaborazione di ricerche da fonti miste dal web